Gestione rifiuti urbani – emergenza coronavirus

Share Button

Con riferimento alla gestione dei rifiuti derivanti dalla tutela da COVID-19, ovvero mascherine e guanti, l’ISS ha definito delle indicazioni rese al Ministero della Salute. La regione Piemonte ha a sua volta adottato quelle indicazioni, andando a specificare che anche i Dispositivi di Protezione Individuale (DPI) utilizzati all’interno delle attività produttive, per la tutela da COVID-19 devono essere assimilati agli urbani ed in particolare devono essere conferiti nel rifiuto indifferenziato
al fine della raccolta da parte del soggetto gestore del servizio rifiuti, in coerenza con
le indicazioni della scheda allegata predisposta dall’Istituto Superiore della Sanità. Viene inoltre consigliato, in coerenza con le indicazioni dell’ISS, chiudere a scopo cautelativo in doppio sacchetto il rifiuto indifferenziato, onde evitare rotture accidentali che possano essere fonte di preoccupazione.

Di seguito il link alle indicazioni della Regione Piemonte:

https://www.regione.piemonte.it/web/temi/ambiente-territorio/ambiente/rifiuti/covid19-nuove-disposizioni-per-attivita-produttive-per-conferimento-dei-rifiuti

Di seguito il link al parere dell’ISS:

https://www.epicentro.iss.it/coronavirus/pdf/rapporto-covid-19-3-2020.pdf

Di seguiti il link al poster pubblicato dall’ISS:

https://www.epicentro.iss.it/coronavirus/img/info/Poster-RIFIUTI.pdf

Questo articolo è stato pubblicato in News il da .

Informazioni su Dott. Umberto Aprile

La mia attività principale riguarda l'assistenza delle aziende nell'espletamento delle pratiche autorizzative in materia di emissioni in atmosfera, autorizzazione integrata ambientale e valutazione impatto ambientale. Mi occupo anche degli autocontrolli e dell''indagini inerenti il rischio chimico e il rischio amianto. Dal 2010, anno di conseguimento della Laurea in Scienze Geologiche, ho iniziato ad occuparmi di Consulenze in campo geologico, idrogeologico e geotecnico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*