Rinvio nuova classificazione formaldeide

Share Button

La formaldeide, molto usata nei laboratori analisi, in particolare modo come formalina, il 1 aprile 2015 avrebbe dovuto cambiare la propria classificazione di cancerogeno, diventando un cancerogeno di categoria 1/B. In particolare essa viene classificata nel Regolamento (UE) n. 605/2014 come un cancerogeno di Categoria 1B/2 mentre era stata classificata come un cancerogeno di Categoria 2/3 dal Regolamento (CE) n. 1272/2008.
Tale nuova classificazione a cancerogeno di categoria 1/B è stata rinviata al 1 gennaio 2016. Da quel momento dovranno essere obbligatoriamente adottate le seguenti misure:
– datore di lavoro: adeguamento del documento di valutazione dei rischi con l’applicazione di quanto previsto dal titolo IX – Capo II del D.vo 81/08
– medico competente: in caso di esposizione, sono previsti l’obbligo di tenuta del registro degli esposti a cancerogeni, la sorveglianza sanitaria, la collaborazione alla formazione dei lavoratori ed alla scelta dei D.P.I., la visita alla cessazione del rapporto di lavoro, l’invio della cartella sanitaria e di rischio all’ex ISPESL (INAIL) in caso di cessazione, la richiesta della cartella all’ex ISPESL (qualora il lavoratore non ne abbia copia) in caso di inizio rapporto, ecc.

Questo articolo è stato pubblicato in News il da .

Informazioni su Dott. Aldo Olivero

Nel 2011 ho conseguito la laurea specialistica in Disegno Industriale presso il Politecnico di Milano, iniziando poi a svolgere l''attività di libero professionista. Mi occupo di sicurezza nei luoghi di lavoro, svolgendo principalmente attività di formazione e consulenza, oltre a ricoprire l'incarico di RSPP. Mi occupo inoltre di grafica, design e arredo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*