Missioni all’estero: come ridurre i rischi legati al Paese di destinazione

Share Button

Molti lavoratori, per lo più commerciali e addetti assistenza, spesso si recano all’estero per svolgere le loro attività specifiche.
Questo li espone a rischi particolari legati a:
1) condizioni politiche;
2) condizioni sanitarie.
Spesso, oltre a specifici rischi, la permanenza, se non adeguatamente preparata, può creare imprevisti e difficoltà.
Scopriamo come gestire al meglio questa tipologia di lavoro.

I siti di riferimento, di competenza del Ministero degli Esteri, sono:

http://www.viaggiaresicuri.it/home.html
che riporta le informazioni utili per ogni Paese

https://www.dovesiamonelmondo.it/home.html
che permette di registrare le persone impegnate in missioni all’estero.

In caso di missioni di lavoro, procedere in questo modo:
1) registrare l’azienda all’indirizzo:
https://www.dovesiamonelmondo.it/public/azienda/register
2) accedendo con le credenziali scelte, andare all’indirizzo:
https://www.dovesiamonelmondo.it/public/aziende/trasfertarapida
per creare una nuova missione e abbinare i dipendenti impegnati nella missione stessa.

Dopodichè, andare sul sito:
http://www.viaggiaresicuri.it/home.html
Cercare il paese con l’apposito campo sulla sinistra, quindi andare al fondo della pagina del Paese dove si trova la sezione Download e scaricare le schede informative.
Consegnarle ai lavoratori dicendo loro di procedere con le profilassi previste e di tenere sempre con sè, durante l’intera trasferta, le informative ricevute.

Questo articolo è stato pubblicato in News il da .

Informazioni su Ing. Fabio Rosito

Dal 2003 mi occupo di sicurezza sul lavoro, prima come dipendente in aziende di consulenze, poi come libero professionista. La mia attività prevede l'assistenza delle aziende nell'individuare i punti di maggior rischio e nel definire gli interventi di miglioramento necessari. Email: fabio.rosito@sti-consulenze.it Tel. 329/64.12.255

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*