21/06/2019

FAQ: quali sono i requisiti per un corso caduta dall’alto?

Share Button

So che vi stupiremo, ma non esiste alcun corso sulla caduta dall’alto. La normativa è chiara, eppure, continua a proliferare questo prodotto, sicuramente utile allo sviluppo delle competenze per ridurre questo rischio, ma non previsto da nessuna normativa attualmente vigente.
Ve lo spieghiamo in questo articolo.

Come accade per molti rischi e per le attrezzature, anche nel caso dei DPI, il D.Lgs. 81/2008 prevede l’informazione, formazione e addestramento:

Informazione (articolo 77 comma 4 lettera c, e ed f). Questo si può realizzare mediante consegna di istruzioni, affissione di cartelli ecc.

Formazione (articolo 77 comma 4 lettera h). Visto che non si tratta di un corso definito nello specifico, va a finire nella formazione specifica come anche previsto nell’elenco dei Contenuti della specifica che si trova al punto 4 dell’Accordo Stato Regioni del 21/12/2011. Nessun obbligo formativo aggiuntivo: se uno decide di fare una formazione aggiuntiva sul tema, non essendo un corso obbligatorio, non si applicano gli Accordi, quindi il datore di lavoro decide il docente, decide la durata, decide il numero massimo di allievi e se fare o meno il teste. A meno che non si tratti di posizionamento mediante funi che è tutt’altra cosa e lì c’è corso specifico a parte che deve essere organizzato da soggetti ben definiti e con docenti con caratteristiche anch’esse ben definite.

Addestramento (articolo 77 comma 4 lettera h e comma 5). Obbligatorio “solo” per DPI 3 cat che, in base al Regolamento UE 2016/425 comprende anche i DPI contro il rumore nocivo. Le poche indicazioni sulle modalità dell’addestramento si trovano all’articolo 37 comma 5: “L’addestramento viene effettuato da persona esperta e sul luogo di lavoro.”. Non serve aggiungere altro in merito, direi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*