18/01/2014

SICUREZZA E SALUTE DEI LAVORATORI


Medico competente: dal 2014 comunicazioni solo online

Share Button

Il 2014 porta una novità sostanziale in ordine alle comunicazioni poste in carico al medico competente. Dopo la fase di sperimentazione avviata nel 2013, a partire da quest’anno il medico competente ha l’obbligo di trasmettere i dati aggregati sanitari e di rischio dei lavoratori sottoposti a sorveglianza sanitaria (in base all’articolo 40 del decreto legislativo 81/2008 e s.m.i.), entro il primo trimestre di ogni anno successivo a quello di riferimento, esclusivamente in via telematica. Per coloro che hanno effettuato la comunicazione per l’anno 2012, la procedura permette facoltativamente l’importazione automatica dei dati per trasmetterli, aggiornati, per l’anno 2013.
La procedura telematica per l’invio. Il primo passo consiste nella registrazione, da parte del medico competente, al portale INAIL, attraverso la quale accede all’applicativo. Successivamente il medico procede all’associazione con l’unità produttiva di riferimento. Se questa non fosse già presente nell’archivio Inail, il medico può effettuarne l’inserimento. Al termine di queste operazioni, il medico competente compila la comunicazione e la trasmette alle ASL.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*