17/09/2014

SICUREZZA E SALUTE DEI LAVORATORI


D.m. 10 giugno 2014 – Approvazione dell’aggiornamento dell’elenco delle malattie per le quali è obbligatoria la denuncia, ai sensi e per gli effetti dell’articolo 139 del Testo Unico.

Share Button

Il 12 settembre 2014, è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale l’elenco aggiornato delle malattie per per le quali è obbligatoria la denuncia, ai sensi e per gli effetti dell’articolo 139 del Testo Unico.

I cambiamenti sostanziali riguardano i tumori professionali. A titolo esemplificativo, vengono di seguito riportate alcune modifiche riguardo alle malattie della lista 1, LA CUI ORIGINE LAVORATIVA È DI ELEVATA PROBABILITÀ: tumori emolinfopoietici da denunciare a seguito dell’esposizione a benzene, il tumore della laringe e dell’ovaio per l’asbesto, l’epatocarcinoma per il cloruro di vinile, il mesotelioma peritoneale per le fibre asbestiformi, il tumore della vescia per l’arsenico.
Inoltre vengono specificati i tumori solidi secondari a radiazioni ionizzanti, la leucemia mieloide per la formaldeide, il tumore del polmone per la silice libera cristallina, il tumore del nasofaringe per le polveri di legno, il tumore del polmone nelle fonderie del ferro e dell’acciaio, nell’industria della gomma: il tumore polmonare, dello stomaco ed il linfoma, l’epatocarcinoma da aflatossina B1, il melanoma oculare nel saldatore, il tumore del polmone nelle emissioni diesel, il tumore delle cavità nasali e paranasali delle polveri di cuoio, il tumore renale per il tricloroetilene.
Altre modifiche, non sostanziali, riguardano le patologie muscolo scheletriche, in riferimento al gruppo 2 “malattie da agenti fisici”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*