Cassazione: colpa del datore di lavoro per danni causati a terzi

Share Button

Continuano le sentenze della Cassazione volte ad estendere gli obblighi prevenzionistici, previsti per i lavoratori, anche ai casi in cui, le eventuali inadempienze, cagionassero un danno a terzi non tutelati direttamente dal D.Lgs. 81/2008.
La Cassazione Penale con sentenza n. 31230 del 17/07/2015 della quarta sezione, ha sostanzialmente condannato un datore di lavoro per un infortunio avvenuto ad un esterno e cagionato dall’assenza di cartellonistica obbligatoria in base al D.Lgs. 81/2008.

In sostanza, la tutela dei terzi, esclusi dall’applicazione del D.Lgs. 81/2008, si attua per mezzo delle prescrizioni del medesimo decreto quando sussista l’obbligo, da parte del datore di lavoro di applicarle.

Questo articolo è stato pubblicato in News il da .

Informazioni su Ing. Fabio Rosito

Dal 2003 mi occupo di sicurezza sul lavoro, prima come dipendente in aziende di consulenze, poi come libero professionista. La mia attività prevede l'assistenza delle aziende nell'individuare i punti di maggior rischio e nel definire gli interventi di miglioramento necessari. Email: fabio.rosito@sti-consulenze.it Tel. 329/64.12.255

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*